BAMBINI.it
BANNER BAMBINI.IT
Versione mobile
VISITE DAL 04/10/98
BAMBINI.it
BAMBINI BAMBINI
HOME PAGE BAMBINI.IT
BAMBINI
BAMBINI BAMBINI BAMBINI
BAMBINI
  Novità
  Letture
  Viaggi
    Blog
 
    per bambini e bambine
    per genitori
    per insegnanti
  Newsletter
 

Piccolo corso di Internet



Internet in famiglia

Mi capita spesso di parlare con genitori che mi chiedono come possono far usare Internet ai loro figli piccoli o adolescenti. Spesso queste domande si accompagnano ad un timore nei confronti di Internet più volte associata dalla televisione a fenomeni quali la pedofilia o lo sfruttamento dei minori . Gli stessi genitori in ufficio hanno provato ad usare Internet e si sono resi conto che in un istante chiunque si può collegare ad un sito con contenuti vietati ai minori, senza alcuna limitazione all’accesso.

L’unico modo per evitare che i ragazzi non abusino di telefono, televisione e computer è cercare sempre mantenere aperto il dialogo sui loro interessi ed attività quotidiane. Nel caso del computer è necessario condividere con loro un po’ di interesse per i programmi che utilizzano.Questo è più che mai vero se abbiamo figli adolescenti alla scoperta del mondo, con un grado di indipendenza e capacità maggiori di un bambino e quindi molto più difficili da ascoltare e da capire.
Bisognerebbe ad esempio, evitare di punirli nel caso in cui si confidino con voi raccontandovi di essersi collegati ad un sito pornografico in casa di un compagno di classe.

I veri problemi traspaiono da improvvisi cambiamenti nelle abitudini o nel comportamento dei ragazzi. Il che richiede un po’ di attenzione da parte dei genitori. Ad esempio tutti i genitori si preoccupano quando loro figlio cambia improvvisamente compagnia, soprattutto se frequenta persone estranee al suo abituale stile di vita. 

Ci sono alcuni cambiamenti tipici anche in chi fa un uso distorto del computer e di Internet.La prima cosa di cui ci dovremmo accorgere è che nostro figlio passa molto tempo sul computer e collegato ad Internet. La seconda anomalia è trovare sul PC un sempre maggior numero di file di immagini (.gif, .jpg .bmp), probabilmente tutte porno.Altri indizi di cui potrebbe essere più difficile accorgersi sono :

-         passare molto tempo a chiacchierare su Internet in aree non moderate, ovvero dove si parla di qualsiasi argomento, tipicamente di sesso. 

-         scambiare molta posta elettronica con estranei.

Per maturare un po’ di sensibilità ai fenomeni sopra esposti dobbiamo imparare ad usare Internet. Questo ci aiuterà nell’insegnare ai nostri ragazzi o almeno a capire cosa fanno nel caso in cui lo sappiano già utilizzare. 
Problemi simili esistono anche  per la televisione, che anche se rumorosa e piazzata in un punto della casa ben visibile spesso è un mezzo per isolarsi dagli altri. 
Sia nell’uno che nell’altro caso è utile ricordarsi alcune cose:

1)      Il computer non va messo nella stanza da letto dei ragazzi, ma dove sia visibile durante l’utilizzo. Nel caso di Internet possiamo comprare un’apparecchiatura (set-top-box) da attaccare alla televisione anziché al computer.

2)      I ragazzi non devono usare il computer senza la presenza di un adulto in casa.

3)      Su Internet i ragazzi non devono mai comunicare per nessun motivo dati personali, quali indirizzo di casa o della scuola e numero di telefono o peggio che mai spedire la propria immagine a qualcuno. I ragazzi devono essere avvisati dei pericoli che corrono e va loro ricordato che ogni azione ha delle conseguenze.

4)      E’ molto più facile controllare o limitare il funzionamento di un computer che quello di una televisione.

5)      Ci sono molti più pericoli nel mondo reale che su Internet. 

Un sito che si occupa di questi argomenti è http://www.safekids.com/.
Il sito Cyberangels americano ha messo integralmente in linea il libro “
Parents' Guide to the Internet: And How to Protect Your Children in Cyberspace” della signora Parry Aftab all’indirizzo http://www.cyberangels.org/parentsguide/ .

A questo punto dobbiamo usare Internet insieme ai ragazzi, rispettando i loro gusti (siamo stati giovani anche noi), ed imparando qualcosa dall’immediatezza con cui i ragazzi di solito usano il computer. 

Teniamo conto che i problemi sopra esposti riguardano gli adolescenti. Per i bambini le cose sono più semplici perché sono molto più controllabili, e ci sono molti software che limitano l’accesso ai siti con contenuti inadatti ai minori visibili a http://www.bambini.it/../percorsi_genitori.html - http://www.heartsoft.com/ -http://www.safesurf.com/.
C’è anche un piccolo sito in italiano per mettere in guardia i bambini da eventuali ambigue attenzioni di adulti : http://www.nonvoglioletuecaramelle.it/caram.htm .

Argomenti correlati:
Siti personali  
Siti Internet per la scuola

Enciclopedie su Internet

Fiabe e letteratura per ragazzi su Internet

Cartoni animati e fumetti su Internet 

Cinema su Internet

Torna all'indice

alessio@alessiosperlinga.it
©2001::BAMBINI.it